Cari genitori,

a seguito dell’emanazione del decreto-legge 7 gennaio 2022, n. 1, risulta aggiornata la disciplina per la gestione dei contatti di casi di infezione da SARS-CoV-2 in ambito scolastico.

Vi chiediamo di prendere visione della circolare congiunta del Ministero dell’Istruzione e del Ministero della Salute cliccando su questo link. Di seguito vi riportiamo i punti salienti che riguardano il nostro istituto e anche una tabella che chiarisce come comportarsi a seguito di assenze.

 

Scuola dell’Infanzia

In presenza di un caso di positività nella sezione o gruppo classe vengono disposte le seguenti misure. Per i bambini appartenenti alla stessa sezione/gruppo del caso positivo si prevede:

  • attività didattica: sospesa per 10 giorni;
  • misura sanitaria: quarantena della durata di 10 giorni con test di uscita – tampone molecolare o antigenico con risultato negativo.

Per il personale (della scuola ed esterno) che ha svolto attività in presenza nella sezione/gruppo del caso positivo per almeno 4 ore, anche non continuative, nelle 48 ore precedenti l’insorgenza del caso, si applica la Circolare del Ministero della Salute 0060136-30/12/2021 per i contatti stretti (ad ALTO RISCHIO).

 

Scuola Primaria

In presenza di un solo caso di positività nella classe vengono disposte le seguenti misure. Per gli allievi frequentanti la stessa classe del caso positivo si prevede:

  • attività didattica: in presenza. Si raccomanda di consumare il pasto ad una distanza interpersonale di almeno 2 metri;
  • misura sanitaria: sorveglianza con test antigenico rapido o molecolare da svolgersi prima possibile (T0) dal momento in cui si è stati informati del caso di positività e da ripetersi dopo cinque giorni (T5). In merito all’esito dei tamponi si precisa che se il risultato del tampone T0 è negativo si può rientrare a scuola. Se invece è positivo, è necessario informare il DdP e il MMG/PLS e non si rientra a scuola. Analogamente, per il tampone T5 se il risultato è positivo, è necessario informare il DdP e il MMG/PLS e non recarsi a scuola.

In caso di tampone con esito positivo il referente scolastico COVID-19/dirigente scolastico sarà informato secondo la procedura adottata localmente per i casi positivi occorsi tra gli studenti e gli operatori scolastici.

Per il personale (della scuola ed esterno) che ha svolto attività in presenza nella classe del caso positivo per almeno 4 ore, anche non continuative, nelle 48 ore precedenti l’insorgenza del caso, si applica la misura sanitaria dell’Auto-sorveglianza.

In ogni caso, si ritiene opportuno raccomandare per il personale posto in Auto sorveglianza di effettuare comunque i test diagnostici T0 e T5.

 

In presenza di almeno due casi positivi vengono disposte le seguenti misure per i compagni di classe:

  • attività didattica: è sospesa l’attività in presenza, si applica la didattica a distanza per la durata di dieci giorni;
  • misura sanitaria: quarantena della durata di 10 giorni con test di uscita – tampone molecolare o antigenico – con risultato negativo.

Per il personale (della scuola ed esterno) che ha svolto attività in presenza nella classe dei casi positivi per almeno 4 ore, anche non continuative, nelle 48 ore precedenti l’insorgenza del primo caso, si applica quanto previsto dalla Circolare del Ministero della Salute 0060136-30/12/2021 per i contatti stretti (ad ALTO RISCHIO).

 

Come comportarsi a seguito di assenze

 

Motivo assenza Scuola dell’Infanzia Scuola Primaria
Assenza o allontanamento da scuola per motivi di salute non legati a COVID-19, in base alle indicazioni del medico Non è necessario il certificato medico per la riammissione a scuola fino a 3 giorni di assenza. Non è necessario il certificato medico per la riammissione a scuola fino a 5 giorni di assenza.
Certificato medico del pediatra dal 4° giorno di assenza senza conteggiare i giorni festivi* finali oppure iniziali dell’assenza. Certificato medico del pediatra o del medico di famiglia dal 6° giorno di assenza senza conteggiare i giorni festivi* finali oppure iniziali dell’assenza.
Rientro a scuola dopo assenza per sintomatologia correlabile ad infezione COVID-19 e prescrizione di test (antigenico o molecolare) risultato negativo Indipendentemente dai giorni di assenza, occorre l’attestazione del pediatra che è stato seguito il percorso diagnostico-terapeutico per COVID-19 e il test diagnostico (antigenico o molecolare) è risultato negativo. Indipendentemente dai giorni di assenza, occorre l’attestazione del pediatra o del medico di famiglia che è stato seguito il percorso diagnostico-terapeutico per COVID-19 e il test diagnostico (antigenico o molecolare) è risultato negativo.
Rientro a scuola dopo assenza per COVID-19 (tampone molecolare positivo) Indipendentemente dai giorni di assenza, il pediatra rilascia il certificato medico per la riammissione a scuola. Indipendentemente dai giorni di assenza, il pediatra o il medico di medicina generale rilascia il certificato medico per la riammissione a scuola.
Rientro a scuola dopo assenza per motivi personali (non di salute), se precedentemente comunicati dal genitore/tutore legale alla scuola Indipendentemente dai giorni di assenza giustificazione dell’assenza da parte del genitore/tutore legale e rientro senza certificato Indipendentemente dai giorni di assenza giustificazione dell’assenza da parte del genitore/tutore legale e rientro senza certificato
* Ai fini della presentazione della certificazione medica, nel conteggio dei giorni di assenza non devono essere considerati i giorni festivi, i fine settimana o i giorni di chiusura ordinari o straordinari, se posti all’inizio o alla fine del periodo di assenza.